3 giugno - Luna Nuova in Gemelli: prepariamoci alle Eclissi!, di Roberta Turci | Roberta Turci
313
post-template-default,single,single-post,postid-313,single-format-standard,bridge-core-2.9.2,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-27.6,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

3 giugno – Luna Nuova in Gemelli: prepariamoci alle Eclissi!, di Roberta Turci

Lunedì 3 giugno, alle 12.02, inizia un nuovo ciclo lunare, nel segno dei Gemelli, e precisamente a 12°33′ del segno governato da Mercurio, il folletto dello zodiaco, curioso e leggero, ma capace anche di avventurarsi nelle zone più oscure. Si tratta di un cambio di energia non da poco, in un clima generale pesante e implacabile. La risonanza Schumann è ai massimi storici, l’energia del pianeta si sta alzando rapidamente, e molti di noi faticano ad adeguarsi. Tante persone avvertono disagi nel corpo, e le emozioni represse chiedono di essere ascoltate.

Questo è il tempo dei nodi che vengono al pettine, delle verità che non possono più essere tenute nascoste, dei baluardi da conquistare per affermare una nuova libertà. Il Novilunio segna l’inizio di una fase, in cui arriveranno tante informazioni, e cercheremo risposte, sentendoci confusi e smarriti, ma è anche l’inizio del mese che conduce alla stagione  delle Eclissi, il momento più potente dell’anno. Il 1° giugno, Marte era a 10° del Cancro, esattamente dove si troverà la Luna il 2 luglio, quando ci sarà la prima Eclissi, quella solare, con la Luna Nuova in Cancro. Questo significa che le Eclissi sono già state attivate, e il cambio di energia è già qui! Ripensa a cosa è accaduto tra il 2009 e il 2011, quando le Eclissi si sono verificate sullo stesso asse…

Non c’è da stupirsi che questo nuovo che avanza ci destabilizzi. Cerchiamo risposte e soluzioni, quasi bulimici di informazioni, correndo il rischio di essere dispersivi e inconcludenti. Dovremmo invece stare più centrati e focalizzati sui nostri obiettivi, ma per farlo dobbiamo essere onesti con noi stessi.

Vogliamo la magia, chiediamo a qualcuno di spezzare l’incantesimo che ci ha tenuti prigionieri finora, ignorando che nessuno può fare magie per noi. Ripetiamo “speriamo che passi”, o chiediamo agli “esperti” quando passerà, ma la verità è che non passerà se non saremo noi a trasformare la nostra energia.

La Magia è l’arte di operare il cambiamento in conformità con la volontà”, diceva Aleister Crowley. Ma per fare una magia bisogna sapere molto bene cosa si vuole ottenere. E a volte preferiamo non saperlo, e ci uniformiamo a una volontà che non è nostra, ma è semplicemente in accordo con quello che “gli altri” si aspettano da noi.

La volontà che consente la magia è invece quella dell’anima. E nulla ha a che fare con le acrobazie della mente.

Ecco che allora, un Novilunio con i luminari opposti a Giove e quadrati a Nettuno (con Giove e Nettuno che sono in quadratura da mesi e lo saranno ancora a lungo), può rappresentare un momento di grande caos, ma anche di grande connessione. Dipende tutto dalla frequenza a cui si vibra. Nella mente c’è il caos, mentre l’anima conosce la direzione.

Hermes, ovvero Mercurio, signore di questa Luna, sa essere leggero: con i suoi sandali alati può muoversi velocemente, distrattamente. Ma può anche scendere nel regno di Ade, nel mondo invisibile, l’underworld, e accompagnare i vivi nel regno dei morti, per poi riportarli su. E lì, soltanto lì, ognuno di noi può incontrare la missione della sua anima.

Tutti i cambiamenti e tutte le separazioni che viviamo nelle nostre vite, sono piccole morti. Ogni volta che dobbiamo fare una scelta, prendere una decisione, o subiamo scelte e decisioni altrui, siamo chiamati a scendere nell’Ade per poi risalire. La morte in vita è trasformazione, ed è di trasformazione in trasformazione che possiamo raggiungere l’obiettivo che la nostra anima si è posta. Se ci ostiniamo a evitare la discesa nell’Ade, restando aggrappati a un sistema di valori che non abbiamo scelto, non incontreremo mai la nostra anima! Non staremo mai in silenzio ad ascoltarla. E lasceremo che sia la mente a guidarci, verso obiettivi che non sono veramente nostri.

Osserva dove si trovano i 12°33′ dei Gemelli nel tuo tema natale. Magari questo tutorial che ho preparato per te può esserti utile. Osserva la casa in cui cadono, ed eventuali aspetti con pianeti o punti del tema. Metti un intento nel settore della vita sollecitato dalla lunazione. Ma mettilo in accordo con l’anima, non seguendo le circonvoluzioni della mente! Fai silenzio dentro di te. Lascia fuori il chiacchiericcio del mondo. Accogli le emozioni che ti scuotono, ma cerca di restare immobile mentre ti attraversano: solo così, in una saggia immobilità, nell’intensità del tuo silenzio interiore, vedrai chiaramente quello che la tua anima vuole per te.

Non è poi così difficile comprendere se la strada è quella giusta, o se stai seguendo la mappa disegnata da qualcun altro:

  1. ascolta il corpo: lui non mente mai. I tuoi disturbi, i disagi, gli incidenti, le ferite, arrivano a dirti qualcosa. Non raccontarti, per esempio, che ti è venuto il raffreddore perché hai preso freddo. Il raffreddore ti è venuto perché c’è qualcosa che vorresti evitare nei giorni a venire. E se ti fai male cadendo, è perché hai bisogno di fermarti. Impara ad amare il tuo corpo, a rispettarne i ritmi. Non cadere nella trappola dell’iperattività per soddisfare le aspettative altrui!
  2. osserva gli eventi che si ripetono: hanno sempre un messaggio per te. Impara a leggere i segnali. Il caso non esiste, e tutto quello che accade, accade per indicarti   la strada.

Sta a noi decidere, se accogliere o resistere. Viviamo un tempo straordinario, in cui tutto è accelerato. Possiamo diventare co-creatori della nostra realtà, se impariamo ad ascoltarci, con onestà e con costanza, facendo silenzio intorno e dentro di noi. Ricordiamoci sempre che possiamo scegliere su quale frequenza sintonizzarci, e non dobbiamo farlo solo per noi stessi, ma per il pianeta e per l’umanità intera!

Questa Luna è una grande occasione: non sprechiamola!

Con amore,

Roberta

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.